Progetto "EMIRE – Empowerment of migrant and refugee women”

Pubblicato in Progetti

 

 

La fine del 2020 vede l’avvio di un nuovo progetto Erasmus + “EMIRE – Empowerment of migrant and refugee women”.

Frontiera Lavoro è partner di progetto all'interno di una rete di soggetti internazionale:

  • KulturLife gGmbH – Germania
  • MOBILIZING EXPERTISE AB- Svezia
  • DRUSTVO ZA RAZVIJANJE PROSTOVOLJNEGA DELA NOVO MESTO – Slovenia
  • CSI CENTER FOR SOCIAL INNOVATION LTD – Cipro
  • InterAktion – Verein für ein interkulturelles Zusammenleben – Austria

 

Obiettivi:

EMIRE intende supportare le donne migranti durante il processo di integrazione all’interno del mercato del lavoro, permettendo loro così di impegnarsi professionalmente oltre che di ottenere qualifiche professionali spendibili nel mondo dell’occupazione.

 

Gruppi target:

Donne migranti/rifugiate tra i 18 e i 45 anni attualmente non integrate nel mercato del lavoro, ma che hanno un elevato potenziale anche per ottenere qualifiche professionali.
Operatori sociali, consulenti e volontari che lavorano e accompagnano donne migranti adulte nel loro percorso di integrazione.

 

Output:

Produzione del video “Il mio percorso personale”, i cui contenuti vengono individuati secondo gli esiti di un focus group con donne migranti o rifugiate, e addetti ai lavori nel campo dei servizi di accompagnamento delle donne migranti nel loro processo di integrazione.
Manuale di strumenti “Supporto alla creazione dell’identità professionale femminile attraverso l’empowerment delle donne migranti”
Linee guida di indirizzo “Come l'emancipazione delle donne migranti porterà all'integrazione nel mercato del lavoro”.